All’interno del Centro Argal oltre 1200mq costituiscono la Scuola di Cucina del Museo del Gusto. Composta da 5 laboratori: aula pratica, ristorante didattico, aula magna, aula degustazione e sala bar; si adatta ad ogni tipologia di corso, sia professionale che amatoriale, oppure ancora ai team building!

Ristorante didattico

Un’elegante sala con capienza massima di 70 posti a sedere dotata anche di uno spazio esterno sul cortile adiacente, ideale per buffet, incontri e serate tematiche. Il Ristorante ha annessa una cucina completa di attrezzatura professionale e celle frigorifere, utile ai frequentatori dei corsi della Scuola di Cucina per immedesimarsi nella vita all’interno di un reale ristorante.

Aula pratica

Una grande aula pratica, composta di ventiquattro monopostazioni di cucina per lezioni, approfondimenti culinari e corsi di gastronomia, con impianto audio-video, collegamento a PC e DVD, impianti frigoriferi, forni, abbattitori e aspirazione a controsoffitto. Tutto allestito per permettere ai fruitori della nostra Scuola di Cucina di imparare, sempre accompagnati da uno chef professionista, o divertirsi durante simpatici team building o corsi amatoriali.

Aula degustazione

Splendide finestre a tutta parete con vista su antichi archi in muratura creano magnifici giochi di luce all’interno di quest’aula, sede di corsi di degustazione oli, vini e altri prodotti; completa di venti postazioni professionali con impianto audio-video, collegamento PC e DVD. Completano la sala alti soffitti, tipici di strutture cariche di storia come quella del Museo del Gusto®.

Aula magna

Area dedicata ad attività dimostrative, con blocco cucina per ristorazione completo di forni, frigoriferi, abbattitori e aspirazione a controsoffitto. Lezioni demo con chef professionisti, corsi teorici di cucina, laboratori didattici: questa sala si adegua alla perfezione a diverse tipologie di utilizzo, coccolando il pubblico all’interno di mura di mattoni rossi e soffitti con travi a vista.

Vieni a scoprire i corsi della Scuola di Cucina

del Museo del Gusto, clicca qui!